Eliminare la plastica

Dopo l’annuncio della catena britannica Iceland di eliminare completamente la plastica dalle confezioni commercializzate con il proprio marchio entro cinque anni, la catena tedesca Lidl ha reso noto che ridurrà le confezioni in plastica del 20% entro il 2025 nell’intera gamma dei suoi prodotti a marchio. In una recente dichiarazione, l’azienda ha affermato: "Da qualche tempo stiamo operando in stretta consultazione con i nostri fornitori per analizzare attentamente le confezioni che non richiedono l’uso della plastica e provvedere alla sua sostituzione con materiali alternativi."

Non dubito che i fornitori di cartone aiuteranno Lidl a conseguire questo importante obiettivo.
Sul fronte dell’Unione Europea, Aloys Guitton, Direttore CSR di Auchan Retail (Francia), ha dichiarato che occorre intensificare le campagne di sensibilizzazione per spiegare al pubblico il significato di “economia circolare”, aggiungendo che molti stakeholder nella catena di fornitura del settore rivendita non ne conoscono il significato.
È un’affermazione che condivido pienamente. Spetta a tutti gli operatori dell’industria del cartone il compito di contribuire a spiegare il concetto di economia circolare, illustrandone i vantaggi e chiarendo il vero significato del termine “sostenibilità”. Ha detto Tony Hitchin General Manager di Pro Carton